Agnes Grey | Anne Brontë

DESCRIZIONE RAPIDA

Titolo: Agnes Grey
Autore: Anne Brontë
Genere: Romanzo
Pubblicato nel: 1847

TRAMA

In seguito a problemi economici familiari, la giovanissima Agnes Grey diviene istitutrice presso gli arricchiti Bloomfield. I loro discendenti sono talmente ineducati, da rendere vano il lavoro della protagonista. Una volta licenziata, ella svolgerà la medesima mansione per la famiglia aristocratica Murray. Proprio in tale circostanza, Agnes conoscerà il coadiutore Weston …

ANALISI

Un forte rigore morale caratterizza Agnes Grey : Anne Brontë persegue lo scopo di evidenziare la superficialità morale, cui si votano le classi aristocratiche ,durante l’Età Vittoriana. Tale aspetto, infatti, costruisce soprattutto il personaggio di Rosalie Murray; costei si reca a messa non tanto per sentimento religioso, quanto per il fatto che considera la chiesa luogo di incontro e corteggiamento, nel quale mostrare la propria artefatta bellezza. Fortunamente Agnes e Weston incarnano l’ascetismo più puro e sincero. L’autrice porta avanti una narrazione lineare, che crea pennellate storiche assolutamente reali.

COMMENTO DEL REDATTORE

imperdibile, insieme ai capolavori di Emily e Charlotte Brontë, se si vuole comprendere un periodo tanto complesso come quello, che rappresentano.

Voto: 4/5

Recensione a cura di Valeria Provenziani

Lascia un commento