Il Piccolo Principe | Antoin de Saint Exupéry

Descrizione Rapida 

TITOLO: Il Piccolo Principe
AUTORE: Antoin de Saint – Exupéry
GENERE: Favola
PUBBLICATO NEL: 1943

TRAMA

Quando un pilota precipita nel deserto del Sahara, incontra un bambino. Quest’ultimo chiede al medesimo pilota di disegnargli una pecora, ma, anziché l’animale, l’uomo realizza una scatola, contenente, secondo lui, la pecora richiesta.
I due stringono amicizia, così il bambino racconta di provenire da un’asteroide lontano, sul quale vive solo lui, con tre vulcani ed una rosa, cui dedica tutte le sue cure, benché scorbutica…

ANALISI

Apparentemente l’opera si configura come un libro per bambini, tuttavia la realtà è ben lungi da questa visione: Antoin de Saint – Exupéry si rivolge agli adulti, agli uomini, spiegando loro il senso di alcuni concetti ormai trascurati: la Vita, l’Amore, l’Amicizia.
Il Piccolo Principe , dunque, rappresenta un’allegoria della società contemporanea, soprattutto attraverso gli incontri, che il piccolo protagonista fa, viaggiando per l’universo.
Risulta chiaro il messaggio: recuperare l’ingenuità e la purezza infantile, cosicché il mondo costituisca una continua scoperta, cui prestare particolare oculatezza, non superficialità, o negligenza – Potremmo azzardare un raffronto con la poetica Pascoliana. Il Piccolo Principe è stato tradotto in duecentocinquantatre lingue, di fatto l’opera più conosciuta del XX secolo.

COMMENTO

la spontaneità della narrazione e la semplicità del linguaggio veicolano il suddetto messaggio. Ma la complessità contenutistica, abilmente sottesa al naturale apprendimento del vivere umano, rendono il Piccolo Principe semplicemente fantastico.

Recensione a cura di Valeria Provenziani

Lascia un commento